TOUR E VISITE GUIDATE IN TUSCIA

VISITARE TUSCANIA E IL SUO COMPRENSORIO

Prezzo visita guidata per gruppi a  partire da € 3.50 a persona. Scopri le bellezze di una città straordinaria e delle sue vestigia etrusca.

Il tour è personalizzabile in base alle esigenze del tuo gruppo.

GASTRONOMIA A TUSCANIA

La nostra proposta gruppi per un pranzo o una degustazione a Tuscania: ristorante tipico situato nel piccolo paese , ampi spazi silenziosi, interni accoglienti: l’ideale per un pranzo prima o dopo una visita nelle chiese di San Pietro, Santa Maria Maggiore e nel centro storico o nella necropoli rupestre di Tuscania.

Prezzo a partire da € 15.00 per persona.

ITINERARIO

I TESORI DI TUSCANIA

Alla scoperta di questa perla dal fascino unico, incastonata tra le colline della Tuscia e la maremma laziale.

 

Scopri di più su Tuscania

Tuscania sorge su sette promontori di roccia tufacea in una splendida zona a soli 18 Km da Viterbo, e la storia del suo popolamento di ha inizio dalla fase finale del Bronzo.

Il corso del fiume Marta e dei suoi affluenti sono il polo di attrazione dei primi stanziamenti arcaici nella zona, che si insediano sui rilievi naturali formati dall’erosione delle acque. In questo periodo non è possibile parlare di un unico centro abitato ma (come anche indicato dal rinvenimento sul territorio di dodici distinte necropoli rupestri), più probabilmente, di un insieme di piccoli villaggi a vocazione prevalentemente agricola che avevano come punto di riferimento economico, amministrativo e religioso proprio il colle San Pietro che divenne, in breve, uno dei più importanti centri politici e religiosi della Tuscia. Sullo stesso colle sorge ad oggi la cattedrale di san Pietro costruita nell’ XI secolo. La chiesa, in stile romanico lombardo, è il monumento più importante della città ed è particolarmente nota per lo stupendo rosone (ed in generale per la facciata), oltre che per la cripta.

Altro notevole monumento è sicuramente il Duomo (ex Cattedrale San Giacomo) ,semplice ma imponente struttura risalente al 1563, e, alla sua sinistra, il campanile costruito nel 1781 dall’architetto viterbese Domenico Lucchi.