TOUR E VISITE GUIDATE IN TUSCIA

VISITARE CAPRAROLA E IL SUO COMPRENSORIO

Prezzo visita guidata per gruppi a partire da € 3.50 a persona. Scopri i fasti farnesiani all’interno del Palazzo e i suoi meravigliosi giardini.

Il tour è personalizzabile in base alle esigenze del tuo gruppo

GASTRONOMIA A CAPRAROLA E IN BASSA TUSCIA

La nostra proposta gruppi per un pranzo o una degustazione a Caprarola: agriturismo situato nella zona dei Monti Cimini, o trattoria tipica di Caprarola. Le proposte ideali per un pranzo prima o dopo un’escursione a Caprarola o in altri siti della bassa Tuscia.

Prezzo a partire da € 15.00 per persona

ITINERARIO

PALAZZO FARNESE A CAPRAROLA

Il Palazzo Farnese a Caprarola è un imponente e maestoso edificio che si sviluppa su più livelli, e rappresenta uno dei più affascinanti esempi di dimora rinascimentale in Europa.

Scopri di più su Palazzo Farnese a Caprarola

Il Palazzo Farnese a Caprarola è un imponente e maestoso edificio che si sviluppa su più livelli, e rappresenta uno dei più affascinanti esempi di dimora rinascimentale in Europa.

Inizialmente concepito come struttura difensiva, il Palazzo fu commissionato da Alessandro Farnese ad Antonio Sangallo il giovane, uno dei migliori architetti militari operanti nell’Italia del ‘500. Il Sangallo, dunque, progettò una poderosa struttura a pianta pentagonale, ma l’interesse nella sua realizzazione  calò in Alessandro quando nel 1534 divenne Papa.

I lavori al Palazzo vennero ripresi dal nipote del pontefice, detto  Alessandro il Giovane, circa trent’anni dopo. Alessandro il Giovane scelse Caprarola come luogo dove rifugiarsi nel tentativo di allontanarsi dalle cruente e sventurate vicende familiari, conseguenti alle lotte con altre famiglie nobili per il potere sul papato. L’aria salubre e la posizione strategica spinsero Alessandro ad incaricare, nel 1555, l’architetto Jacopo Birozzi da Vignola, detto il Vignola, di proseguire la costruzione.

E’ a questo punto che il vecchio progetto della fortezza si trasforma in quello di uno sfarzoso palazzo signorile in pieno stile rinascimentale. Da sottolineare l’incredibile lavoro del Vignola, che  riuscì a progettare un palazzo prestigioso sui preesistenti massicci basamenti di una costruzione militare, creando uno splendido insieme armonico.

Il palazzo si sviluppa su cinque piani e la sua pianta è rimasta pentagonale, a ricordo dell’antica destinazione a fortezza. Il palazzo è, poi, completato da un bellissimo giardino interno circolare. Una delle stanze più rappresentative del palazzo è la Stanza  del Mappamondo, che deve il suo nome agli affreschi con cui è decorata raffiguranti il mondo allora conosciuto dalle descrizioni dei viaggiatori, dipinti da Giovanni Antonio da Varese.

Il piano più importante del palazzo è il piano nobile, servito dalla scala regia; questi si divide in appartamento d’inverno e appartamento d’estate per un totale di 15 ambienti, tra cui spiccano la camera da letto del cardinale, detta Camera dell’Aurora, e la camera delle celebrità, detta Stanza dei Fasti Farnesiani, decorata dagli affreschi che riassumono la vita dei Farnese.